Protesi dei Polpacci ::: Il disegno dei polpacci può essere insufficiente per motivi costituzionali o pregresse malattie. Per piccole modifiche si può ricorrere ad infiltrazione di grasso autologo o acido ialuronico. Negli altri casi il professore usa protesi specifiche sagomate che posiziona in sede sotto fasciale attraverso una piccola incisione di evidenza assolutamente trascurabile a livello della piega del poplite. L’intervento viene anche richiesto nei casi in cui il, ma più comunemente la, paziente si crea il problema delle gambe “storte” arcuate. In effetti non si raddrizza assolutamente l’arto ma, riempiendo il vuoto che si crea tra i polpacci, l’effetto è sicuramente valido. Si effettua l’intervento in day hospital in leggera anestesia generale o anestesia spinale , la convalescenza è scarsamente dolorosa e poco fastidiosa ma richiede di indossare particolari calze elastiche per qualche settimana.