Liposcultura ::: Con le tecniche attuali, capaci di coniugare raffinate lipoaspirazioni con lipofilling (cioè trapianto di grasso autologo) si riesce realmente a scolpire una silhouette mediante la regolazione dello spessore del sottocute che rappresenta uno degli elementi fondamentali responsabili delle nostre forme. Il grasso eliminato con la lipoaspirazione non va in ogni caso incontro a riproduzione in quanto vengono asportate le cellule interamente e non solo il grasso in esse contenuto. Il risultato , pertanto, è da considerarsi definitivo.

Il Prof. Franchi abitualmente esegue tali interventi in day hospital con anestesia locale o con anestesia generale molto leggera, in grado di permettere un risveglio immediato. Questo tipo di anestesia consente, nei casi più impegnativi, di lavorare nei dettagli donando contestualmente il massimo confort al paziente. Le tecniche usate utilizzano cannule sottilissime, di nuova concezione, smusse  ed atraumatiche che, usate in modo idoneo, permettono anche un aumento della tonicità cutanea, talora con evidente retrazione. Non esiste pertanto più un limite invalicabile di età. Per eseguire un tale intervento è necessario, comunque, attendere uno sviluppo corporeo completo con assestamento definitivo delle forme.